La redazione, questa sconosciuta

Sulla selezione siamo atipici ma, una volta scelta l’opera da pubblicare, rientriamo nei binari dell’editoria classica. La nostra redazione non è diversa da quella di una casa editrice tradizionale.

Cosa succede una volta che un testo arriva in redazione? Sfatiamo subito un mito: non esiste libro che non venga lavorato dalla casa editrice. Non esiste file che passi direttamente dal computer dell’autore al pubblico. (Non quando un autore è pubblicato da un editore, almeno!) E se l’idea che qualcuno metta mano al vostro testo vi fa inorridire, forse avete bisogno di un bel bagno di umiltà. Perché è comprensibile che l’autore consideri la propria opera come un figlio, ma il redattore non è il nemico, bensì il primo lettore, e con lui deve instaurarsi un rapporto costruttivo. L’ultima parola spetta all’autore, ma il redattore è un professionista: il suo lavoro è sollevare dubbi e consigliare, rivedere, scovare incongruenze, appianare… Sviscerare il testo, rivoltarlo come un calzino, segnalare e proporre. Il redattore lavora con l’autore per il libro.

Schematizzando, il lavoro redazionale da noi segue 4 tappe:

  1.     L’editing strutturale (Content editing)
  2.     L’editing testuale (Line editing)
  3.     La correzione bozze
  4.     La realizzazione dell’ebook

Ogni fase prevede la diretta partecipazione dell’autore, che lavora fianco a fianco con il redattore per migliorare il testo sotto tutti gli aspetti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...