Archivi tag: editing

L’editing testuale (Line editing)

Ecco, il testo ora è completo e coerente. L’autore l’ha sistemato integrando, smussando, eliminando, riscrivendo e l’ha rimandato al redattore. E questi comincia un lavoro puntuale sul testo, segnalando e suggerendo e tenendo traccia di tutti gli interventi. Possono essere fatti in un colore diverso dal nero o usando lo strumento Revisione o in qualsiasi altro modo: l’importante è che non si confondano con il resto, così che l’autore, quando riavrà indietro il file, possa vedere dove il redattore è intervenuto. Gli interventi possono essere di diverso tipo: frasi che non girano bene, locuzioni da sciogliere, vocaboli poco adatti, ripetizioni, calchi di altre parti dell’opera, imprecisioni… Possono essere insomma sia stilistici che lessicali (e può capitare che siano anche strutturali).

Una volta che il redattore ha terminato il lavoro, rimanda il file all’autore, che controlla gli interventi e decide cosa accettare o meno. Se ne discute insieme, vengono nuove idee e si trovano altre soluzioni. Finché si arriva al file definitivo. O meglio, completamente rivisto, pronto per un nuovo passaggio: la correzione bozze.

Annunci

L’editing strutturale (Content editing)

In questa prima fase redattore e autore lavorano sugli elementi strutturali del testo. Il redattore sottopone all’autore eventuali dubbi riguardo alla coerenza interna della vicenda, alla costruzione e allo sviluppo dei personaggi, alla linea temporale degli eventi e propone all’autore una serie di modifiche finalizzate a eliminare incongruenze ed eventuali elementi superflui (o a svilupparne altri un po’ trascurati), a rendere più vivi e credibili i personaggi, a “regolare” il ritmo della narrazione… È questa la fase in cui il testo prende forma e in cui la partecipazione dell’autore è massima: è lui che, consigliato dal redattore, deve rimettere mano al suo testo per renderlo più completo e coerente. Nella fase successiva, il Line Editing, è invece il redattore a intervenire in prima persona sul testo: ma ne parleremo nel prossimo post.